Descrizione

Nel corso di questa unità potrai saperne di più sui requisiti necessari per acquisire le competenze interculturali.

Procedura – Metodologia

Secondo Deardorff (2011), le capacità minime necessarie per acquisire le competenze interculturali sono:

  • rispettare i valori delle altre persone;
  • esseri consapevoli della propria identità (sapere attraverso quali lenti si osserva il mondo);
  • sapere vedere il mondo da altri punti di vista (sia che essi siano simili o diversi dai propri);
  • essere in grado di adattarsi (saper adottare temporaneamente il punto di vista di un’altra persona);
  • essere in grado di costruire delle relazioni (forgiare dei legami interpersonali duraturi);
  • essere umili (combinare rispetto e consapevolezza).

Quando si lavora con persone dal diverso background socioculturale, si crea un’atmosfera unica soprattutto se si è ansiosi di imparare e riconoscere il valore di ciascuna voce. La diversità rende le persone aperte, le aiuta a superare i pregiudizi e a prepararsi a prendere in considerazione delle alternative. I diversi punti di vista, se apprezzati e supportati, spesso portano ad idee fresche e innovative e nel lungo periodo possono apportare dei benefici all’ambiente di lavoro.

Attività

Immagina che ti venga chiesto di avviare un nuovo ramo della tua impresa in un’altra regione. Hai sentito dire che gli abitanti di quel luogo sono molto pigri, non amano lavorare molto e che è difficile far funzionare le cose. Che cosa faresti prima di avviare un’impresa in quel luogo? Che tipo di ostacolo alla comunicazione interculturale vediamo in azione? Come ti comporteresti per superare tale intoppo?

Durata

5 minuti

Occorrente e risorse necessarie

Carta e penna (facoltativo)